I Glass Enterprise EditionAR General Google Glass 

Sono tornati: ecco i Glass Enterprise Edition

Pensavi che il progetto Google Glass fosse giunto al termine? Ti sbagliavi. Dopo 3 anni la divisione X di Alphabet ha annunciato un nuovo aggiornamento per gli occhiali per la realtà aumentata. Sono stati corretti alcuni bug, è stata aggiunta la connessione bluetooth ed è stata migliorata la prestazione.

Glass Enterprise Edition (EE): è questo il nome della nuova versione degli occhiali pensata per i lavoratori. Infatti, con i Glass Enterprise Edition è più facile accedere alle informazioni e avere le mani libere per svolgere il proprio lavoro.

I lavoratori possono quindi accedere a video dimostrativi, immagini con istruzioni, condividere con colleghi ciò che si sta osservando e collaborare.

Sono stati apportati diversi miglioramenti per questa nuova versione. I Glass Enterprise Edition risultano comodi anche se si indossano le lenti a contatto. La connessione wifi e l’elaborazione dei dati sono più veloci. La batteria dura più a lungo, la fotocamera è da 8 megapixel (prima erano 5) e un led rosso segnala quando è in corso una registrazione video.

Ma gli usi dei Glass Enterprise Edition non sono limitati alle fabbriche e ai cantieri. Possono essere usati anche dai medici che risparmiano tempo evitando operazioni informatiche. I medici, inoltre, con questo dispositivo possono organizzare conferenze di telemedicina per scambiarsi informazioni più facilmente.

I Glass non sono morti. La prima versione suscitò tanto entusiasmo, poi ci furono i primi problemi e le prime delusioni. L’anno scorso le indiscrezioni su un ritorno e ora ecco qui la nuova versione.

Forse in questi 3 anni di silenzio il team di Alphabet si è concentrato nella progettazione di un prodotto specifico per il business. Forse 3 anni sono stati il tempo necessario per mettere sul mercato un prodotto che difficilmente fallirà. Sarà la volta buona?

Puoi trovare altre informazioni sui Glass Enterprise Edition andando sul sito di X.

Danilo Bologna
Seguimi

Danilo Bologna

Cultore della comunicazione digitale, co-founder di Immersive Tech e autore di Controcorrente.
Danilo Bologna
Seguimi

Related posts

Leave a Comment