Holograms from SyriaAR General 

“Holograms from Syria”: ologrammi che rivelano l’orrore della guerra

Holograms from Syria” è un progetto di realtà aumentata/mista che illustra la terribile esperienza della guerra civile in Siria. L’autore del progetto è il pakistano Asad J. Malik, 21 anni, designer di applicazioni in realtà aumentata interessato anche all’intelligenza artificiale (IA) e alla nanotecnologia.

Lo scopo del progetto “Holograms from Syria” è mostrare gli orrori della guerra civile in Siria al pubblico occidentale. Malik ha deciso di farlo attraverso un preciso messaggio politico. Il giovane designer si è sorpreso di come il popolo americano abbia perso sensibilità nonostante gli USA siano coinvolti in numerosi conflitti globali.

Il fatto che le persone che vivono in questo paese siano direttamente coinvolte economicamente nella guerra, ma che la loro esperienza sia stata ridotta ad immagini di un display palmare è una dinamica interessante“, ha detto Malik.

Molte delle immagini del progetto sono le stesse apparse nei media. Come quella del corpo privo di vita di Alan Kurdi, 3 anni, giunto a riva su una spiaggia turca. A differenza delle foto tradizionali, però, gli ologrammi sono stati sviluppati per interagire con l’ambiente dei visitatori.

L'ologramma del corpo senza vita di Alan Kurdi proiettato su un divano.

L’intenzione di Malik non è quella di alimentare un senso di colpa nel pubblico americano. Il suo obiettivo è quello di far capire che gran parte della sicurezza sociale, economica e politica è strettamente legata alla morte di un altro essere umano.

L’esperienza offerta attraverso “Holograms from Syria” è unica nel suo genere. Abbiamo già visto applicazioni simili per raccontare storie di questo genere con tecnologie immersive. Come nel film in realtà virtuale “Clouds over Sidra“, per esempio. Ma il modo in cui Malik ha adottato la tecnologia olografica è davvero originale e di grande impatto.

Trovi altre informazioni sul suo progetto e su altri lavori nel suo sito web e nella sua pagina Facebook.

Danilo Bologna
Seguimi

Danilo Bologna

Cultore della comunicazione digitale, co-founder di Immersive Tech e autore di Controcorrente.
Danilo Bologna
Seguimi

Related posts

Leave a Comment