Jaron Lanier VR General 

Jaron Lanier sulla VR e il suo nuovo libro

jaron Lanier è tornato Jaron Lanier è considerato uno dei pionieri della realtà virtuale (VR). O perlomeno uno tra i primi a popolarizzare questa espressione. Ha fondato VPL Research nel 1985, una delle prime società a sviluppare prodotti in realtà virtuale. Per 25 anni è stato lontano dal settore, ma ora è tornato con un nuovo libro: “Dawn of the New Everything“. Wired lo ha intervistato ponendogli domande sulla VR, sul futuro di questa tecnologia e sul suo nuovo libro. Di seguito trovi la traduzione.   L’intervista Introduci il libro…

Read More
Una ragazzina che indossa un visore per la realtà virtuale e che usa dei controller. VR General 

La realtà virtuale per l’educazione sanitaria dei giovani

La realtà virtuale (VR) può essere un ottimo strumento per educare i giovani in diversi ambiti. Uno di questi è l’educazione sanitaria. Il Center for Health & Learning della Yale University ha creato Play4REAL, un laboratorio per sviluppare e testare giochi in VR per l’educazione alla salute dei giovani. “La nostra missione è creare esperienze comprovate di apprendimento e di cambiamento di comportamento attraverso l’uso della realtà virtuale e aumentata (VR/AR).” Il laboratorio punta sulla prevenzione dei rischi e sulla promozione di una vita sana per i giovani adottando metodi…

Read More
La realtà mista per controllare robot AR General 

La realtà mista per controllare i robot

Interazione uomo-macchina attraverso la realtà mista I robot sono programmati per compiere azioni specifiche. Con il machine learning, o apprendimento automatico, ora i robot riescono a reagire in modo più flessibile agli stimoli ambientali. Ci sono robot che interagiscono con le persone attraverso il riconoscimento vocale o la realtà virtuale (VR). Ma fino ad ora nessuno aveva pensato alla realtà aumentata (AR) e alla realtà mista (MR) come canale di comunicazione. È possibile controllare un robot semplicemente attraverso un’app di AR/MR? Vikram Kapila, professore presso la Tandon School of Engineering…

Read More
Una donna indossa gli occhiali a realtà aumentata OxSight AR General 

OxSight: la realtà aumentata per aiutare i non vedenti

La startup OxSight sta sviluppando degli occhiali con realtà aumentata (AR) per aiutare i non vedenti e chi ha problemi di vista. La tecnologia sarà in grado di far ripristinare un certo livello di visione del mondo fisico. “Anche se qualcuno sta perdendo la vista, ha ancora un buon cervello che sta provando a capire e a raccogliere indizi dagli oggetti, se riceve abbastanza input“, ha dichiarato Stephen Hicks, ricercatore presso la Oxford University e fondatore della startup. Missione impossibile? No. Bisogna considerare la vista come il risultato di un…

Read More
Un ragazzo che sta usando i Google Cardboard VR General 

6 usi creativi della realtà virtuale

La realtà virtuale (VR) può essere un ottimo canale per il marketing. Ma se al marketing si aggiungessero informazioni rilevanti, educazione e divertimento, allora l’esperienza avrebbe più valore. L’ingrediente principale è la creatività. Sul sito di BeThere sono stati pubblicati alcuni esempi di usi creativi della realtà virtuale davvero interessanti. Vediamo quali sono.   1. Immersione nei big data Ormai è chiaro: i dati sono il nuovo petrolio. Gli strumenti classici di analisi ci consentono di ricavare diversi tipi di grafici per aiutarci a descrivere ondate di dati. Tuttavia, questi…

Read More
Il braccio virtuale di REINVENT VR General 

La realtà virtuale in aiuto a chi ha avuto un ictus?

Studi in corso Può la realtà virtuale (VR) essere d’aiuto per coloro che sono sopravvissuti a un ictus? Può questa tecnologia aiutare loro a recuperare le funzioni motorie? Sook-Lei Liew, professoressa assistente presso l’University of Southern California, vuole trovare le risposte a queste domande. L’idea è quella di usare un avatar virtuale che possa supportare la plasticità del cervello e la sua capacità di recupero. Liew, che è anche direttrice del Neural Plasticity and Neurorehabilitation Laboratory, ha dichiarato a CNET: “È come ingannare il cervello attraverso un input visivo. Ci…

Read More
A sinistra, il "Baloon Dog" di Jeff Koons. A destra quello di Sebastian Errazuriz. AR General 

La protesta contro Snapchat con la realtà aumentata

Il 3 ottobre Snapchat ha annunciato una collaborazione con l’artista americano Jeff Koons. Le sculture digitali più conosciute dell’artista sono apparse tramite la realtà aumentata (AR) in luoghi turistici internazionali. Il giorno dopo l’artista Sebastian Errazuriz ha “vandalizzato” il palloncino a forma di cane (Baloon Dog) in AR di Jeff Koons in Central Park. Errazuriz e il suo team di Cross Lab hanno creato un palloncino a forma di cane in AR identico a quello di Koons e geo-taggato nella stessa posizione. La sola differenza era che il palloncino era…

Read More
Una donna e un uomo interagiscono con un ologramma AR General 

La realtà mista avrà un futuro?

La tecnologia di realtà mista o mixed reality (MR) sarà un’innovazione passeggera o farà davvero la differenza nelle nostre vite? Vediamo cosa ne pensano alcuni esperti a riguardo. Alice Bonasio, per Fast Company, ha chiesto il parere di Alex Kipman (inventore del Kinect e di HoloLens), Joerg Tewes (CEO di Avegant) e di Gregory Welch, scienziato informatico presso l’University of Central Florida.   Alex Kipman sul futuro della MR Questa volta Alex Kipman non ha parlato di hardware. Si è concentrato invece sulla relazione tra gli umani e le macchine…

Read More
Il logo di Magic Leap AR General 

Che fine ha fatto Magic Leap?

Cosa stai facendo, Magic Leap? Non riceviamo notizie da Magic Leap da un bel po’ di tempo. L’azienda fu chiara a riguardo: non avrebbero svelato molto del progetto. Le ultime novità ebbero a che fare con la foto di quello che sembrava un prototipo del dispositivo per la realtà mista. Un prototipo dall’hardware approssimativo e che deludeva le aspettative. Ma poi arrivarono i chiarimenti del CEO di Magic Leap, Rony Abovitz. Si trattava solo di un dispositivo per raccogliere dati sullo spazio circostante. Da allora sono passati diversi mesi senza…

Read More
Una donna indossa un Samsung Gear VR VR General 

Alcune considerazioni etiche sul giornalismo immersivo

Qual è l’obiettivo del giornalismo basato sulle tecnologie di realtà virtuale (VR)? In sostanza è sempre lo stesso: portare le persone nella storia. Ma quando le storie sono poco felici, come una guerra o una malattia, bisogna fare alcune considerazioni etiche. Considerazioni che non riguardano solo il modo in cui viene riprodotta la storia, ma anche come le persone ne fanno esperienza. Non esiste ancora un codice etico che definisce le regole del giornalismo immersivo. La Society of Professional Journalists (SPJ), ad esempio, ha un codice etico per i giornalisti….

Read More